VideogiochiNews

Tomb Raider: un leak svela la trilogy collection, uscirà a marzo?

Sulla pagina del Microsoft Store è recentemente apparsa la Tomb Raider: Definitive Survivor Trilogy, una collection che contiene Tomb Raider: Definitive Edition, Rise of the Tomb Raider: 20 Year Celebration e Shadow of the Tomb Raider: Definitive Edition in un unico pacchetto. Tale collection è prevista, stando alla pagina, per il 18 marzo, ma visto che per quella data manca pochi giorni e ancora non ci sono stati annunci ufficiale in merito potrebbe essere una data provvisoria. La descrizione ufficiale recita:

La Definitive Survivor Trilogy è l’edizione completa dei pluripremiati giochi originali della trilogia targata Crystal Dinamics. Questa raccolta contiene tutti i contenuti delle Definitive Edition di ogni titolo prequel acclamato dalla critica, ovvero Tomb Raider: Definitive Edition, Rise of the Tomb Raider: 20 Year Celebration e Shadow of the Tomb Raider: Definitive Edition. Segui Lara nel suo viaggio formativo attraverso il mondo, a partire dal primo capitolo della trilogia dove Lara è intrappolata nell’avvolgente isola di Yamatai al largo della costa del Giappone, passando per l’aspra tundra siberiana che nasconde un segreto immortale in nel secondo capitolo, e infine nel paesaggio montuoso del Perù per scoprire un potere catastrofico in nella conclusione della trilogia. Con tutti i contenuti delle Definitive Edition di ogni gioco, questa trilogia promette dozzine di ore di esplorazione mozzafiato, stimolanti rompicapi e combattimenti di sopravvivenza con Lara mentre diventa la “cacciatrice di tombe” che era destinata a essere.

I giochi sono elencati come compatibili con il 4K Ultra HD e l’HDR10, ma non si fa menzione di specifiche funzionalità della console di nuova generazione come grafica migliorata o nuove funzionalità. Su console, i giochi della trilogia sono già riproducibili su Xbox Series X e S tramite la retrocompatibilità, sebbene nessuno dei titoli abbia ricevuto patch di miglioramento di nuova generazione specifiche. Ad esempio, la modalità di qualità 4K del secondo capitolo della trilogia è ancora limitata ai 30 fps sulle console di nuova generazione, mentre la modalità prestazioni a 60 fps riduce la risoluzione a 1080p.

Paolo Saccuzzo
Laureato in Lettere Moderne e in Comunicazione della e Cultura dello Spettacolo, da sempre appassionato di tutto ciò che concerne l'intrattenimento in tutte le sue forme, dal cinema alle serie TV, dai fumetti alla musica, fino ad arrivare ai videogiochi. Amante del mondo Sony, è però cresciuto con i classici Nintendo, nello specifico Super Mario 64 e The Legend of Zelda: Ocarina of Time.

    Rispondi

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Potrebbe interessarti anche