fbpx
NewsGeek Zone

One Piece: in arrivo un nuovo gioco di carte collezionabili

One Piece, celebre manga ideato dalla mente geniale di Eiichirō Oda, avrà un nuovo gioco di carte collezionabili. La notizia è arrivata direttamente da Shōnen Jump, il settimanale, dove, tra le altre cose, trova spazio da circa quindici anni proprio l’amatissimo manga.

Non si sa molto su questo gioco di carte collezionabili, ma sappiamo che, in Giappone, uscirà a luglio di quest’anno. Fortunatamente, il resto del mondo non dovrà aspettare molto per mettere le mani su queste carte poiché la data d’uscita internazionale è prevista per la fine del 2022.

Un grandissimo annuncio che rientra nell’ambito dei festeggiamenti dedicati al venticinquennale del manga. Il 22 luglio 2022, infatti, saranno passati 25 anni dall’uscita del primo capitolo su Shōnen Jump in Giappone e, si spera, che non sarà l’unico poiché quella di Oda è un’opera che ha dimostrato di non temere lo scorrere del tempo e sembra ancora lungi dall’essere conclusa.

Navigando nel sito dedicato al nuovo card game, abbiamo potuto scoprire il layout delle carte, che sarà sobrio e non invasivo, e la prima carta del set che raffigura Rufy e una mappa come sfondo. Si tratta di un’illustrazione bellissima e non vediamo l’ora di scoprire le altre.One Piece gioco di carte collezionabili

LEGGI ANCHE  The Making of Original D&D 1970-1977: la storia di Dungeons & Dragons

Inoltre, sono già stati annunciati quattro starter deck: il primo si chiama Straw Hat Crew e raffigura Rufy sulla pancia del pacchetto, il secondo si chiama Worst Generation e vede raffigurato Eustass Kidd, il terzo Animal Kingdom Pirates e vede raffigurato Kaido, e il quarto si chiama The Seven Warlords of the Sea e raffigura Crocodile.

Stando a quanto riportato sul sito ufficiale, in ogni deck tematico saranno presenti tutti i personaggi che abbiamo conosciuto nell’universo cinematografico del manga ideato da Oda e non solo. Non vediamo l’ora di spacchettare e di collezionare tutte le carte di questo meraviglioso set e, soprattutto, di scoprire gli altri straordinari art work e continuiamo ad attendere novità riguardanti il live action che Netflix sta producendo.

Raffaele Palmieri
Videogiocatore dalla nascita: al posto del biberon, stringevo tra le mie manine un controller del NES. Nintendaro per scelta, tradisco il mio grande amore costantemente con Sony e Microsoft.

Comments are closed.

0 %