VideogiochiNews

Geforce NOW: altri sviluppatori rimuovono i propri titoli dal catalogo

Dopo i primi sviluppatori che hanno deciso di rimuovere i propri giochi dal catalogo del servizio di streaming Geforce NOW, notizia di cui abbiamo parlato in questo articolo, altri sviluppatori hanno scelto lo stesso destino per i propri titoli. Parliamo nello specifico dei giochi Xbox Game Studios, i quali saranno invece indirizzati a Project XCloud, Warner Bros. Interactive Entertainment, Codemasters e Klei Entertainment. Altri quattro studi che impoveriscono l’offerta del servizio targato NVidia, di cui trovate qui di seguito la dichiarazione ufficiale.

Stiamo inserendo quanti più giochi possibile all’interno di Geforce NOW nel tempo. Per quelli che stanno uscendo, forniremo notizia ai giocatori il prima possibile. I giochi di Warner Bros. Interactive Entertainment, Xbox Game Studios, Codemasters e Klei Entertainment, verranno rimossi dal servizio venerdì 24 aprile. Speriamo che ritornino in futuro.

Certamente una brutta notizia per tutti gli amanti del gaming in streaming, che ancora una volta non è accompagnata da alcuna motivazione per questa scelta decisamente controversa. Speriamo che il servizio possa comunque arricchirsi con il passare del tempo, facendo concorrenza alle altre offerte proposte sul mercato. Ricordiamo tuttavia che Geforce NOW può ancora vantare fra le sue fila diversi giochi importanti e molto giocati, oltre che il pieno supporto da parte di Epic Games

Andrea Pellicane
Nasce nel 2000 già possessore di una Playstation 1 e già appassionato di videogiochi. In tenera età scopre il mondo dell’informatica ed inizia la sua inutile corsa verso la bramatissima Master Race. Nonostante la potenza di calcolo sia la sua linfa vitale è alla perenne ricerca della varietà e di titoli indie che piacciono solo a lui, incurante del fatto che potrebbero funzionare agevolmente anche su un tostapane. Viene spesso avvistato mentre effettua incomprensibili ragionamenti (soprattutto per lui) legati all'economia. Eccelle particolarmente nel trovare i momenti meno opportuni per iniziare e divorare intere serie TV.

    Potrebbe interessarti anche

    Rispondi

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Altro in:Videogiochi