VideogiochiNews

Beyond Good and Evil 2 sarà presto cancellato da Ubisoft?

Forse ci sono pessime notizie per tutti i fan di Beyond Good and Evil 2, infatti, secondo alcuni leak fatti emergere dal noto insider Tom Henderson, ci sono probabili gravi problemi nel team di sviluppo, con la mancanza di chiare figure di leadership e con la conseguenza che il gioco potrebbe essere presto cancellato.

Ci teniamo a sottolineare, che nonostante i toni pesanti usati dalle stesse fonti riprese da Henderson, queste sono per adesso da considerarsi esclusivamente come rumor e nulla di più. Questo perché il titolo è ancora ufficialmente in lavorazione presso gli studi Ubisoft, e di conseguenza vi invitiamo caldamente a prendere la notizia con le pinze, almeno fino a contrordine dello stesso publisher.

Tuttavia, avevamo già parlato del caso di Beyond Good and Evil 2 e della possibilità che sarebbe stato cancellato, con il caso di Michel Ancel, uno dei padri del celebre Rayman che era stato accusato di molestie e comportamento tossico nei confronti del team di sviluppatori, portando addirittura alla sua auto esclusione dal gruppo.

Purtroppo, il tema del crunch e del lavoro in contesti stressanti nei videogiochi è un argomento complesso e delicato, dotato di molteplici motivazioni con potenziali risvolti anche drammatici, soprattutto con il recente caso Activision che si va a sommare a quello dello sfruttamento della forza lavoro, problema molto sentito negli U.S.A. Tuttavia, vogliamo chiarire che il caso di Ancel potrebbe non essere interconnesso a questo problema, visto che gli inquirenti stanno ancora indagando e il padre di Rayman si è detto a più riprese come estraneo ai fatti.

Torniamo ora al report di Henderson, lo stesso insider ha pubblicato numerosi tweet (che vi lasciamo in calce a questo articolo) che identificano varie e gravi difficoltà, con il team che accusa una certa insofferenza, e che pensa che prima o poi Beyond Good and Evil 2 potrebbe essere cancellato, ecco quanto detto:

Beyond Good & Evil 2 – Il gioco sta soffrendo una crisi di sviluppo a causa della mancanza di una direzione creativa da quando il titolo è entrato in fase di sviluppo, cosa che è stata aggravata dalla partenza di Michael Ancel dallo studio nel settembre 2020.

Quel che è peggio, è che il gioco attualmente non si adatta alle ambizioni e agli obiettivi futuri di Ubisoft con i titoli futuri. Il gioco è stato descritto come “Skull & Bones 2.0” e sebbene il gioco non sia stato ufficialmente cancellato, alcuni sviluppatori credono che sia una questione di tempo prima che lo sia.

È stato difficile (riscontrare) queste informazioni – Ecco perché ho avuto difficoltà a pubblicare il report, tuttavia, spero che questo faccia luce su cosa sta succedendo con il titolo – E, se qualcuno ha più informazioni e/o vuole per raggiungerci, i DM sono aperti.

Fonte:
Samuel Raciti
Videogiocatore incallito, lavora anche come Amministratore condominiale in real life. Questa professione gli ha insegnato, fra le altre cose, l’arte della pazienza e della mediazione, così scarsamente presenti nel mondo di Internet come in quello delle riunioni condominiali. Mal sopporta gli hater seriali, ma apprezza chi in buona fede si impegna per far valere il proprio pensiero e la propria visione del mondo dei videogiochi.

    Rispondi

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Potrebbe interessarti anche