fbpx
VideogiochiNewsTecnologia

Xbox One S: svelato l’adattatore per Kinect

Ricordiate quando fu annunciato il famoso Kinect? Sembrava irrinunciabile per Xbox One. Infatti all’annuncio, venne riferito che la console era stata progettato proprio per coesistere con il dispositivo, che sarebbe stato incluso in quasi tutti i bundle. Con l’arrivo di Phil Spencer ci fu un cambio di strategia: Kinect infine venne messo più parte e, dopo la rimozione dalle confezioni, Xbox One ebbe un forte abbassamento del costo di listino. In seguito a questi eventi, per poter utilizzare il sensore di movimento, Xbox One S avrà bisogno addirittura di uno speciale adattatore per poterlo utilizzare.

Xbox One S

L’oggetto in foto è già comparso su Amazon.com è debutterà il mese prossimo affiancando la nuova console Microsoft. Il prezzo del dispositivo si aggira sui 39.99$, così in attesa di comunicati ufficiali, crediamo che il prezzo del dispositivo in Europa sarà lo stesso in euro. Ricordiamo, inoltre, che Xbox One S debutterà ufficialmente il 31 Agosto in tutti i negozi europei ed americani; con un corpo del 40% più piccolo rispetto alla versione originale, un controller revisionato, il supporto per la riproduzione video e (scoperto recentemente) l’upscaling in 4K e per l’effetto HDR; è dotata di un hard disk fino a 2 TB, ma per questo taglio il prezzo sale. Chissà se essa sarà dotata di un nuovo sistema di gestione dei movimenti. Speriamo di scoprirlo a breve.

LEGGI ANCHE  THQ Nordic: tanti annunci in arrivo al Digital Showcase 2024
Roberto "Okami" Pisani
Il caro Okami è il (finto) gigante buono di Game Legends, divenuto da poco membro della nostra grande famiglia. Originario della bella Puglia, attualmente vive a Monaco di Baviera, ma non vuole che si sappia perchè la città tedesca gli ricorda troppo Bari (sono città identiche). La sua carriera videoludica ha visto alti e bassi, passando saltuariamente tra console Nintendo e Sony manco fosse Super Mario. Fan accanito della saga, il suo più grande desiderio è giocare prima o poi a Kingdom Hearts III (che come sapete è solo una leggenda metropolitana) e rimarrà puntualmente deluso. Si destreggia molto con titoli open world ed Action RPG, ma nessuna delle sfide impossibili che affronterà in game sarà mai più difficile della nemesi che lo attende alla porta: il matrimonio.

    Comments are closed.

    0 %