NewsVideogiochi

Tutte le novità del Nintendo Direct

Terminato il tanto atteso Nintendo Direct, eccoci qui ad informarvi sui titoli che sono stati trattati durante i 41 minuti di video. A parte il fatto che lo streaming ha avuto problemi enormi poiché ad un certo punto i server europei sono del tutto crashati obbligandoci a seguire il Direct americano (ma i titoli annunciati sono gli stessi di quello europeo), volete un piccolo riassunto che possa farvi capire se è stato un Direct esaustivo o no? Bene, per l’ennesima volta, è stata un’occasione persa per Nintendo.

nintendo-direct

Il Direct si apre con Iwata che presenta subito un primo trailer riguardante Super Smash Bros., in cui viene presentato un nuovo personaggio, ovvero Little Mac della saga di Punch-Out! che in effetti ben si adatta ad un gioco di “combattimento” come Smash. Purtroppo ancora nessuna data, ma un generico 2014.

Super-Smash-Bros-Little-Mac-3

Il Direct si sposta subito verso il 3DS.

3ds logo

 Si inizia con un trailer di Mario Golf: World Tour, che come potete ben capire dal titolo, si tratta di un gioco in cui Mario e la sua truppa di amici e nemici si sfidano a colpi di mazza da golf. Il gioco era già stato svelato tempo fa, ma in questo nuovo video viene presentata la modalità “Club Castello“, in cui si potrà utilizzare un Mii per allenarlo e personalizzarlo con vestiti e accessori che ne modificheranno le abilità. Il gioco sarà disponibile a partire dal 2 maggio, anche sull’e-shop del 3DS.

Altro trailer, altro gioco per 3DS: questa volta si tratta di Kirby Triple Deluxe, anch’esso già conosciuto. Nel nuovo trailer, Iwata ci spiega come in questo nuovo Kirby ci saranno tantissimi collezionabili, da dei portachiavi in 8-bit a dei soli che, una volta collezionati, sbloccheranno dei bonus all’interno del gioco. Potremo trovare il gioco nei negozi e nell’e-shop a partire dal 16 maggio.

Passiamo poi a Yoshi’s New Island, per 3DS. Nel nuovo trailer Iwata ci spiega come nella serie di Yoshi’s Island, Baby Mario sarà sulle spalle del draghetto verde e che, nel momento in cui quest’ultimo viene colpito da un nemico, il futuro idraulico si staccherà da Yoshi fluttuando in una bolla; avremo un tempo limite per recuperare Baby Mario altrimenti il piccolo verrà rapito dai nemici e sarà Game Over. Viene mostrato nuovamente l’uovo gigante, insieme ad un altro tipo di uovo, quello metallico, che può essere usato come una palla da bowling che travolge i nemici rotolando. Per la prima volta vengono mostrate alcune trasformazioni di Yoshi, come un sottomarino o un martello pneumatico, entrambi controllabili tramite i sensori di movimento. Infine, quando Yoshi prenderà la famosa stella, si trasformerà in una sorta di Super Yoshi, con la possibilità di muoversi a velocità supersonica, di poter camminare sui muri e di poter volare. Yoshi’s New Island uscirà nei negozi il 14 marzo e sarà disponibile anche sull’e-shop. Inoltre, lo stesso giorno, sarà disponibile una versione del 3DS XL in edizione speciale proprio dedicata al gioco!

3ds xl yoshi

Sicuramente vi ricorderete (probabilmente più per la sua bruttezza che per altro) di Steel Diver, uscito su 3DS nel 2011. Bene, ecco annunciato il seguito, Steel Diver: Sub Wars che però cambia totalmente genere: sarà infatti un FPS atipico, più ragionato e lento, in cui gli elementi da giochi tattici e strategici si uniranno a quelli di FPS. Il gioco è già disponibile al download solo su e-shop.

Amate Candy Crush? Siete appassionati di Pokémon? Bene, ecco il gioco che fa per voi: Pokémon Link Battle. Bhè non c’è molto da dire, è praticamente il famoso gioco che ha spopolato sugli smartphone, ma al posto delle caramelle avete i bei faccioni dei vostri Pokémon preferiti. Emozionati? Noi non molto. Il gioco sarà disponibile dal 14 marzo solo sull’e-shop.

Trailer anche per il titolo di cui abbiamo già parlato ampliamente, Il professor Layton VS Phoenix Wright che sarà nei negozi dal 24 marzo e per l’attesissimo Monster Hunter 4 Ultimate, in cui una maggiore libertà di azione e una grafica pazzesca saranno la punta di diamante di questo gioco conosciutissimo ai fan; purtroppo la data di uscita è sconosciuta e dobbiamo accontentarci di un generico “primi mesi del 2015“.

Per gli amanti del calcio, per di più i gestionali, ecco in arrivo in Europa un gioco che già da molto è conosciuto in Giappone con il nome di Calciobit: stiamo parlando di Nintendo Pocket Football Club, in uscita solo su e-shop il 17 aprile. Proprio come un gestionale che si rispetti, dovremmo gestire una squadra di calcio partendo dal basso, allenando i nostri calciatori e aumentandone le statistiche, o acquistandone di più forti. Il gioco, come suggerisce il nome originale “Calciobit” ha una grafica originale che ricorda i vecchi videogiochi degli anni ’80, tutt’altro che realistica. Per gli amanti del puro calcio gestionale potrebbe essere una bella sorpresa.

2570376-10840398463_265eea1933_o

Per chi invece ama il calcio più giocato, allora può trovare pane per i suoi denti in Inazuma Eleven 3: Ogre all’attacco!, in cui controlleremo dei giocatori di una squadra di calcio con poteri speciali, nella quale un risultato può essere ribaltato sfruttando queste abilità. Il gioco è disponibile al download sull’e-shop e nei negozi.

Altro gioco un po’ atipico è Weapon Shop de Omasse, in cui impersonificheremo un fabbro, quello che nei GdR ci fornisce sempre le armi e le armature per diventare più forti; bene, questa volta noi saremo il fabbro che dovrà fornire le giuste attrezzature ai nostri clienti per far sì che non falliscano nelle loro missioni. Il gioco sarà disponibile nell’e-shop dal 20 febbraio.

Per gli amanti dei GdR, ecco che finalmente arriva in Europa Etrian Odyssey Untold: The Millenium Girl, gioco di ruolo diverso dal solito, visto che i combattimenti sono in prima persona. Il gioco sarà disponibile a partire dal 2 maggio, ma dal 18 aprile sarà disponibile una demo sull’e-shop.

Bene, per 3DS è tutto, di carne al fuoco ce n’è molta, qualche titolo più riuscito di altri, ma il parco titoli del 3DS è così vasto che altri annunci non possono che far piacere, anche se magari non sono tutti catalocabili nei capolavori.

Wii U

Il primo gioco annunciato per Wii U è un titolo Ubisoft, Child of Light, titolo RPG dallo stile grafico che ricorda quello di Rayman Legends, d’altronde la Software House è la stessa. In quest’avventura saremo nei panni della protagonista che aiutata da una lucciola, proseguirà il suo viaggio combattendo nemici mai visti prima. Il gioco sarà disponibile al download nell’e-shop dal 1° maggio.

Child-of-Light

Il Direct prosegue con un altro trailer dell’ormai imminente Donkey Kong Country Tropical Freeze, in uscita il 21 febbraio, e non possiamo che confermare la bontà del gioco.

Vi è piaciuto Nes Remix? Non vi è piaciuto? Vi è piaciuto ma nonostante questo pensate che potesse bastare lì e che forse sarebbe meglio che uscisse anche qualche altre gioco meno di nicchia? Bene, alla Nintendo non la pensano come voi (e come noi). Ecco quindi annunciato Nes Remix Vol. 2. Sulla falsariga del primo episodio, dovremmo giocare a livelli di vecchi giochi NES rivisitati in chiave diversa dall’originale. Il gioco sarà disponibile a partire dal 25 aprile.

L’aspettavamo da tanto e finalmente è arrivata: la Virtual Console Game Boy Advance. Potremmo godere dei giochi GBA (acquistandoli dall’e-shop ovviamente) a partire dalla primavera e inizialmente saranno disponibili Metroid Fusion, Mario & Luigi Superstar Saga, Yoshi’s Island, ma altri titoli verranno aggiunti più avanti.

Il Direct va verso la fine, e si prosegue con un altro trailer di Mario Kart 8, gioco di punta di Nintendo in cui gareggeremo con tutti i personaggi più amati del mondo di Mario. La grafica sembra davvero ottima, il divertimento non dovrebbe mancare, speriamo in una struttura online degna di questo nome. Il gioco, come già annunciato in precedenza, uscirà il 30 maggio.

Non se ne parlava da praticamente il giorno in cui è stato annunciato, ovvero lo scorso E3. Finalmente un nuovo video per X, il titolo in sviluppo da Monolith, madre del capolavoro che fu per Wii, Xenoblade Chronicles. Siamo soddisfatti? Per niente. Seppur siamo felici di sapere che il gioco esiste (con la Nintendo degli ultimi tempi e la totale assenza di notizie, un dubbio sulla sua cancellazione non era illogico farselo venire), nel video mostrato si vede davvero poco: una breve sessione di combattimento in un’area molto vasta e graficamente stupenda, in cui ad un certo punto i protagonisti prendono il controllo di alcuni Mecha e proseguono il combattimento. Stop. Suvvia, quello mostrato è stupendo, ma davvero dopo mesi e mesi di attesa, ci mostrate solo questo? Nemmeno uno story-trailer? Ovviamente nessuna data, mica potete pretendere troppo da Nintendo. Ok… chi si accontenta gode.

Si finisce con l’ultimo trailer, dedicato a Bayonetta 2. Fortunatamente in questo trailer vi viene mostrato sia il gameplay sia qualche sequenza in computer grafica basata sulla storia, e possiamo dire che il gioco è molto interessante: a parte la veste grafica, curata e con moltissima azione a schermo, sembra che il plot narrativo sia di buon livello, o almeno ce lo auguriamo. Anche qui nessuna data.

Bene, abbiamo finito. In sé il Direct non è stato male: molti giochi annunciati per 3DS, ma il problema è e resta il Wii U: Nintendo non ha forse capito che questa console non attira i consumatori e sta deludendo chi invece gli ha dato fiducia. Ci si attendevano trailer e data di uscita di X, e ci ritroviamo con un misero video di gameplay; speravamo in un annuncio bomba alla Zelda, F-Zero o Star Fox per far resistere e persistere i poveri come me che hanno acquistato la console, e invece niente. Purtroppo la situazione è questa, Nintendo sembra non volerlo capire, speriamo (visto che la speranza è sempre l’ultima a morire, ma siamo arrivati ad un punto in cui la speranza si è ammalata gravemente) che con l’E3 2014 Nintendo faccia davvero i botti.

Per chi volesse vedere tutti i trailer con tutte le informazioni, può visionare l’intero Nintendo Direct. Buona visione.

Damiano "Xenom" Pauciullo
Videogiocatore da quando aveva 3 anni grazie ad un bel GameBoy rosso fiammante, si chiede ancora come facesse a quell'età a completare i giochi. Predilige i platform (soprattutto se come protagonista hanno un idraulico baffuto) e i giochi d'avventura (ma solo se il personaggio ha una tunica verde); diciamo che quel 23 settembre del 1889 avevano previsto la sua nascita, fondando quindi la Nintendo.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe interessarti anche