fbpx
VideogiochiNews

Tower of time: svelata la data d’uscita su PlayStation 4, Switch e Xbox One

tower of time

Tower of Time è un videogioco di esplorazione e combattimento di Digerati (casa videoludica Indie) uscito per PC nell’ottobre del 2018, che ha avuto un grande successo di pubblico e critica ed è stato definito come uno dei giochi più sorprendenti degli ultimi tempi, seppur dalla storia sicuramente non troppo originale. La casa di produzione Digerati, insieme ad Event Horizon, hanno appena annunciato che dopo due anni il videogioco approderà su console Sony PlayStation 4 il prossimo 23 giugno negli Stati Uniti e 24 giugno in Europa. Come se non bastasse, il 25 giugno arriverà su Nintendo Switch ed il giorno seguente, infine, su Xbox One. Rispetto alla versione originale per PC il gioco presenta alcuni miglioramenti, specialmente per quanto riguarda il sistema di controllo, rinnovato ed adattato ai rispettivi pad delle console.

Tower of Time è un’avventura pronta ad approdare nelle case di molti videogiocatori, fatta di numerosi campi di battaglia che si trovano a livelli differenti, dove un gruppo di eroi dovrà essere guidato tra misteri e combattimenti contro nemici sempre più forti e numerosi. Combattimenti ricchi di una notevole componente tattica grazie anche alla possibilità di intervenire rallentando o fermando il tempo. Si potrà così applicare o riadattare la propria strategia anche grazie all’utilizzo di incantesimi, che non faranno mancare l’ingrediente fantasy al mondo medievale in cui il gioco è ambientato.

LEGGI ANCHE  Fallout 4 preso dal PS Plus? Brutte notizie per chi ha PS5
Claudio Baldacci
Videogiocatore vecchio stampo, purista e rompiscatole. Di quelli cresciuti con Playstation 1, Playstation 2 e Game Boy Color. Amante del cinema e delle serie TV, sempre attento alle nuove uscite e speranzoso che nuovi e interessanti prodotti popolino la nostra vita fino a farci diventare asociali. No, forse questo è meglio di no. Speaker radiofonico di www.radioeverywhere.it dove il mercoledì dalle 18 alle 20 parla di colonne sonore di film, videogiochi e tv e anche giocatore semi-professionista di Texas Hold'em. Basta.

Comments are closed.

0 %