NewsVideogiochi

La clausola del lancio simultaneo di ID@XBOX non è così ferrea

Per chi non lo sapesse, ID@XBOX è il programma di gestione di contenuti Indie di Microsoft, puntato a portare i giochi delle case indipendenti nella sua console maestra.

idxbox-_jpg_960x540_crop_upscale_q85

Partita in netto ritardo rispetto a Sony e Nintendo su questo ambito, ha inoltre dettato legge con una regola dura: “Un gioco indie per essere pubblicato su Xbox One, deve uscire al day one su Xbox One”.

Il che significa, che se una casa sviluppasse prima per PC, non potrebbe poi fare un porting del suo gioco per Xbox One. E dato che le case Indie non hanno molti fondi, è scontato che per loro l’unica soluzione sarebbe programmare dapprima su Xbox One.

Per fortuna è stato messo in chiaro una cosa da Microsoft: “Il nostro obiettivo non è limitare gli sviluppatori che sono interessati a Xbox One. In situazioni di giochi per cui sono state siglati accordi di esclusiva con altre piattaforme, ne discuteremo specificamente caso per caso, incoraggiamo tutti a mettersi in contatto con noi a ID@Xbox.com”.

Tutto è bene quello che finisce (forse) bene.

Simone Lelli
Amante dei videogiochi, non si fa però sfuggire cinema e serie tv, fumetti e tutto ciò che riguarda la cultura pop e nerd. Collezionista con seri problemi di spazio, videogioca da quando ha memoria, anche se ha capito di amarli su quell'isola di Shadow Moses.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe interessarti anche