NewsVideogiochi

Kojima Productions perde il compositore Ludvig Forssell

Dopo un criptico teaser rilasciato nella giornata di ieri, qui approfondito, Kojima Productions perde ufficialmente il compositore Ludvig Forssell, che ha reso note al mondo le sue dimissioni attraverso un Tweet sul proprio account ufficiale della piattaforma. Trovate qui di seguito la comunicazione, tradotta nella nostra lingua:

ANNUNCIO:

Dopo 10 anni di lavoro interno come Compositore/Direttore Audio in Kojima Productions, sono molto emozionato nell’annunciare che continuerò il mio futuro come compositore freelance. È stato esplosivo! Grazie Kojima Productions! Ora, sono felice di affrontare una varietà di progetti in tutti i tipi di media.

Kojima Productions perde quindi oggi Ludvig Forssell, è ufficiale, ma non è detto che l’autore non continui a lavorare – anche se come esterno – per la software house del noto sviluppatore Hideo Kojima. Come specificato nel Tweet infatti, il compositore non ha assolutamente lasciato il suo lavoro, ma ha deciso di aprirsi a più media e di non restare vincolato a una singola software house.

Mentre è quindi possibile che vedremo ulteriori suoi lavori nei futuri progetti di Kojima Productions, resta anche il dubbio sulla possibilità che Ludvig Forssell abbia già messo mano al nuovo gioco dell’azienda, il quale non è stato ancora ufficializzato ma potrebbe essere in sviluppo da molto tempo. Celebrando il lieto evento, il compositore ha anche rilasciato la sua pagina ufficiale, a cui potete accedere attraverso questo link, dov’è anche possibile ascoltare alcune delle sue melodie facenti parte della colonna sonora di Death Stranding più note, come “Once, There Was and Explosion“.

Restiamo in attesa di scoprire in quali progetti l’artista metterà mano nel corso dei prossimi anni, percorrendo questa nuova strada che potrebbe allontanarlo – magari solo in parte – dal mondo dei videogiochi. Prima di lasciarvi, ci teniamo in particolar modo a rimandarvi alla nostra recensione dell’ultima opera di Kojima Productions, che potete consultare qui.

Fonte:
Andrea Pellicane
Nasce nel 2000 già possessore di una Playstation 1 e già appassionato di videogiochi. In tenera età scopre il mondo dell’informatica ed inizia la sua inutile corsa verso la bramatissima Master Race. Nonostante la potenza di calcolo sia la sua linfa vitale è alla perenne ricerca della varietà e di titoli indie che piacciono solo a lui, incurante del fatto che potrebbero funzionare agevolmente anche su un tostapane. Viene spesso avvistato mentre effettua incomprensibili ragionamenti (soprattutto per lui) legati all'economia. Eccelle particolarmente nel trovare i momenti meno opportuni per iniziare e divorare intere serie TV.

    Rispondi

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Potrebbe interessarti anche