fbpx
VideogiochiNews

Fortnite: Jinx di League of Legends presto in arrivo?

Jinx League of Legends Fortnite

Ormai abbiamo visto arrivare di tutto nel celebre Battle Royale di Epic Games, con l’aggiunta di personaggi DC, Marvel, Capcom e adesso con tutta probabilità anche di League Of Legends, con l’universo del MOBA in rotta di collisione con quello di Fortnite.

Questa sarebbe solo l’ultima di un’infinità di collaborazioni, come le già citate con i mondi dei fumetti fino ad arrivare con vari videogames come lo stesso Halo, insomma ci sono skin estetiche per tutti i gusti.

La nuova aggiunta in Fortnite, non confermata in modo ufficiale dovrebbe essere Jinx di League of Legends, che è stata fatta trapelare dal noto leaker Shiina (con il tweet che vi lasciamo in allegato) che ha precedentemente azzeccato molte delle previsioni sul gioco.

Tuttavia, come di consueto, vi consigliamo di prendere tutta questa faccenda con le pinze visto che ancora non abbiamo ricevuto alcuna conferma ufficiale da parte degli sviluppatori e di conseguenza tale personaggio potrebbe non arrivare mai nel gioco.

 La prossima settimana, Jinx di League of Legends si unirà all’isola, per celebrare il nuovo show Riot Games “Arcane”

L’eccentrica “criminale” è quindi attesa per la prossima settimana e dovrebbe approdare in contemporanea con l’arrivo della serie Arcane che sarà disponibile in anteprima su Netflix il 6 novembre 2021. Non sappiamo se e quali oggetti ci saranno per questo pg nel Battle Royale ma immaginiamo possano esserci riferimenti alle abilità e alle armi disponibili nell’originale League of Legends.

Fra l’altro, Arcane è uno spettacolo che sarà presto disponibile su Netflix totalmente incentrato sulle vicende del famoso MOBA e che inserirà fra i personaggi principali proprio Jinx, la cosidetta Mina Vagante.

LEGGI ANCHE  Fallout e Fortnite insieme per una nuova collaborazione

Interessante quindi una potenziale punto di riflessione in merito al fattore pubblicitario che il titolo di Epic è in grado di offrire direttamente e indirettamente a numerosi prodotti esterni al marchio.

Infatti, è curioso come l’effetto sia condiviso non solo dal contraente della pubblicità, vale a dire Fortnite, ma anche dai concedenti, in questo ipotetico caso Riot con League of Legends che vedono la propria serie TV pubblicizzata anche fra i non conoscitori del fandom del gioco MOBA.

Samuel Raciti
Videogiocatore incallito, lavora anche come Amministratore condominiale in real life. Questa professione gli ha insegnato, fra le altre cose, l’arte della pazienza e della mediazione, così scarsamente presenti nel mondo di Internet come in quello delle riunioni condominiali. Mal sopporta gli hater seriali, ma apprezza chi in buona fede si impegna per far valere il proprio pensiero e la propria visione del mondo dei videogiochi.

    Comments are closed.

    0 %