fbpx
News

Dragon Quest XI: nuovi dettagli sui personaggi e sistema di combattimento

Dragon Quest XI

Buone notizie per tutti i fan del mondo dei videogame. Uno dei giochi più attesi per gli appassionati dei giochi di ruolo è, sicuramente, il tanto atteso Dragon Quest XI, nuovo titolo della celebre saga targata Square Enix. Purtroppo, anche in questo caso, il titolo in questione sarà rilasciato prima in Giappone e solamente in un secondo momento anche in Europa. Noi comuqnue continuiamo a riportarvi le notizie che emergono sul videogame e, infatti, nella giornata odierna vogliamo raccontarvi delle succulente novità.

 

Secondo le parole di una nota rivista giapponese, in Dragon Quest XI ogni personaggio utilizzerà il nuovo Free Movement Battle. Grazie a questo sistema avrete la possibilità di muovere liberamente il vostro protagonista per la mappa e spostare la sua visuale. Inoltre è stata nominata anche un anche di un Auto Camera Battle System, con la quale potrete godervi le battaglie in modo più immersivo, ma per questo non vengono menzionati altre informazioni in merito. Entrambe le versioni, ovvero  3DS e PlayStation 4, baseranno i vari scontri su una nuova feature legata ai comandi, qiesta vi consentirà anche di colpire i vostri nemici anticipando le loro mosse. Il titolo, sulla console Nintendo, potrà essere giocato sia in 2D che in 3D. Dai dettagli divulgati c’è stata l’aggiunta di ulteriori personaggi e avversari. Tra le file dei mostri che incontrerete potrete trovare anche i nuovi Mandra e Ocobolt, mentre si aggiungono al cast dei protagonisti Martina e Rou. La prima è un’esperta di arti marziali, mentre il secondo è un curioso uomo baffuto leggermente sovrappeso. Le novità sul videogame per oggi finiscono qui, restate connessi con noi per non perdervi nessuna novità.

LEGGI ANCHE  Un nuovo MMO a tema Trono di Spade è in sviluppo
Patrizio Coccia
Patrizio non era ancora nato quando entrarono in casa la Super Nintendo e Super Mario Bros. Pochissimi anni dopo, insieme a lui, arrivò anche la Play Station, e fu tutta un'altra storia. Aveva 4 anni quando a malapena riusciva a tenere il controller tra le mani, ma non mollò più la presa, imparando a giocare a tutti i generi. Appassionato di musica rap, film fantasy, e con un passato da writer, predilige indiscutibilmente i giochi di ruolo, fortemente affezionato alla serie di Kingdom Hearts di cui conserva l'intera collezione, spin-off inclusi.

    Comments are closed.

    0 %