VideogiochiNews

Per il director di Dragon’s Dogma i viaggi rapidi sono “per giochi noiosi”

Fanno molto discutere le dichiarazioni del director della serie di Dragon’s Dogma: come riportato da Insider Gaming, Hideaki Itsuno non ha usato parole vaghe per dare una sua opinione in merito alla questione dei viaggi rapidi nei videogiochi.

Visti da molti giocatori come una comodità, non tutti gli sviluppatori impazziscono per la meccanica del viaggio rapido: basti pensare a prodotti come Outward. L’opinione del director di Dragon’s Dogma 2 sembra essere molto chiara.

“Abbiamo dedicato molto impegno alla progettazione di un gioco in cui puoi imbatterti in qualcuno e succederà qualcosa, quindi,  abbiamo deciso di progettare il tipo di mappa in cui i giocatori prenderanno la decisione per loro stessi, scegliendo come viaggiare e godendosi il viaggio.

Una volta scelto di intraprendere un certo sentiero, potresti trovare il percorso bloccato dai goblin e non avere altra scelta se non unirti alla battaglia. Poi, mentre lo fai, un Grifone potrebbe piombare e distruggere l’intero carro con un colpo, costringendoti a camminare per il resto della strada maledicendo il suo nome: queste cose non le decidiamo noi, perché i Grifoni per esempio sono attratti dalle prede come i buoi,un aspetto da mettere in conto quando si sceglie di viaggiare su un carro. Il mondo di gioco è vivo come desideravamo che fosse.” 

Sara Pandolfi
Nata e cresciuta videoludicamente sotto il segno della triforza, grande appassionata di videogiochi a 360°, ma con un nostalgico occhio di riguardo alle creazioni della grande N.

    Rispondi

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Potrebbe interessarti anche