fbpx
VideogiochiNews

Nintendo e Xbox, firmato contratto di 10 anni per Call of Duty

Call-of-Duty

Una giornata storica per Nintendo, Microsoft e il brand Call of Duty, visto che l’azienda di Xbox ha raggiunto un accordo decennale con quella di Switch: questo prevede una parità di contenuti tra le due piattaforme, di fatto assicurando che i giocatori Nintendo potranno vivere l’esperienza di Call of Duty in tutto e per tutto.

Microsoft e Nintendo hanno negoziato e firmato un accordo legale decennale vincolante per portare Call of Duty ai giocatori Nintendo – lo stesso giorno di Xbox con funzionalità complete e parità di contenuti – in modo che possano provare Call of Duty proprio come i giocatori Xbox e PlayStation.

Stando a quanto si dice, questo accordo sarebbe stato proposto anche a PlayStation, ma quest’ultima avrebbe rifiutato. Ovviamente non abbiamo certezza di questo dato, ma di sicuro proseguono le manovre da parte di Microsoft per dimostrare come l’acquisizione di Activision Blizzard non sia pericolosa per il mercato.

LEGGI ANCHE  No Rest for the Wicked è Il Signore degli Anelli di Moon Studios

Ora c’è da capire se la piattaforma Nintendo su cui Call of Duty tornerà, sarà Nintendo Switch o qualcosa di nuovo: stando a quanto detto dalla CMA, organo di governo che sta rendendo difficile l’acquisizione, il servizio di Nintendo Switch Online è disponibile su due piattaforme (e forse quest’ultima potrebbe essere la nuova console di casa Nintendo).

Simone Lelli
Amante dei videogiochi, non si fa però sfuggire cinema e serie tv, fumetti e tutto ciò che riguarda la cultura pop e nerd. Collezionista con seri problemi di spazio, videogioca da quando ha memoria, anche se ha capito di amarli su quell'isola di Shadow Moses.

Comments are closed.

0 %