fbpx
VideogiochiNews

Naughty Dog spiega la sua posizione sulle microtransazioni

Eric Monacelli di Naughty Dog ha rilasciato alcune dichiarazioni sulle microtransazioni presenti nei loro titoli:

Le microtransazioni tendono a ottenere una sorta di connotazione negativa nel settore dei videogiochi” ha dichiarato Monacelli “Se questo contenuto è abbastanza buono e si desidera pagare averlo, perché non farlo? Si tratta di questo.

13740_SFONDO_naughty_dog_invade_il_giappone_5

Un sacco di volte sento dire: ‘Questo è stato qualcosa tagliato dal gioco in modo da poter pagare per averlo’. No, spesso non è così’” ha proseguito “Si tratta di un lavoro e si dovrebbe pagare per un buon lavoro.

Voi che opinione avete sull’argomento? Siete a favore delle microtransazioni in game oppure le ritenete solamente un metodo per spillare qualche soldo extra ai giocatori? 

LEGGI ANCHE  Gli sviluppatori di Returnal anticipano novità "domani"
Raffaele "RaffoTP" Di Sarno
Nato con PlayStation 1 e Game Boy, subito si è lanciato in competizioni sfrenate con gli amici fin da piccolo, questo spirito competitivo è cresciuto col tempo e ora predilige gli eSports, in particolare League of Legends ed Hearthstone, segue con attenzione gli eventi competitivi di tutto il globo tifando come un vero ultrà. Champions preferiti di LoL: Ezreal, Blitzcrank e Yasuo.

Comments are closed.

0 %