NewsCinema e TV

Morta Lina Wertmüller, la prima regista italiana nominata agli Oscar

All’età di 93 anni, nella sua casa di Roma, è morta Lina Wertmüller, la famosa regista di film come Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agostoMimì metallurgico, segnando la storia del cinema italiano. La notizia è stata data direttamente dal sindaco di Roma Roberto Gualtieri, dove viene anche annunciato che sarà allestita la camera ardente al Campidoglio.

Insignita del premio Oscar alla carriera nel 2020, con la cerimonia del 2022 spostata rispetto al previstoha lavorato come regista, sceneggiatrice per Zeffirelli e Salerno, autrice di teatro, collaboratrice di Fellini, di Garinei e Giovannini nel mondo del musical. La famosa regista è stata anche la prima donna a essere candidata all’Oscar come miglior regista nel 1972 per Pasqualino settebellezze.

Ha iniziato con alcuni film sui borghesi del sud Italia, il suo successo maggiore è arrivato con la televisione, dove insieme ha diretto Rita Pavone in Il giornalino di Gian Burrasca, lo sceneggiato televisivo andato in onda nel 1964. La vera svolta, nel mondo del cinema, arriva quando conosce e collabora con Giancarlo Giannini e Mariangela Melato, attraverso commedie che sono passate alla storia.

Con Mimì metallurgico ferito nell’onoreTravolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto e molti altri si conferma essere una regista che sapeva indagare nelle pieghe della società italiana, con un tocco ironico e grottesco. Fu anche aiuto regista di Federico Fellini su La Dolce Vita e , dai quali fece tesoro dell’esperienza con il famoso regista.

La sua passione per i titoli di film lunghi l’ha fatto presto conoscere a livello italiano e internazionale, facendola subito diventare una figura centrale all’interno del mondo del cinema. La morte di Lina Wertmüller lascia un profondo vuoto all’interno di tuto il mondo dello spettacolo e non solo, che si è subito notato con tantissimi messaggi di cordoglio da attori e colleghi.

Si è divertita anche come doppiatrice, ritagliandosi il ruolo di Nonna Fa all’interno della versione italiana del film Disney Mulan, uscito nel 1998.

Fonte:
Jacopo Zuma Cerqua
Nato prima della caduta del muro di Berlino, appassionato di videogiochi, cinema, musica e tanto altro. Un po' nerd, un po' geek, se inizia a parlare di un argomento che gli sta a cuore difficilmente si ferma.

    Rispondi

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Potrebbe interessarti anche