fbpx
VideogiochiNews

Microsoft e GameStop siglano un accordo rivoluzionario

Xbox Series X

Manca davvero poco all’inizio ufficiale di questa nona generazione di console che comincerà con l’arrivo di Xbox Series X ed Xbox Series S il giorno 10 novembre. Successivamente, il 19 novembre, PlayStation 5 e PlayStation 5 All-Digital sbarcheranno sugli scaffali di tutti i negozi. Proprio una di queste catene, tra le più famose al mondo, ha da poco stretto un’importantissima partnership con Microsoft e la sua divisione Xbox, probabilmente un accordo tra i più importanti mai stretti prima d’ora. A fornirci queste informazioni è stata DOMO Capital Management.

In sostanza l’accordo prevede che, per ogni singola console venduta, sia essa Series X o Series S, GameStop riceverà una percentuale sui singoli guadagni provenienti da ogni tipo di acquisto digitale effettuato sullo Store Xbox. Se quindi sceglierete di comprare una delle console di prossima generazione attraverso la famosa catena, e successivamente farete degli acquisti all’interno del catalogo, GameStop riceverà una percentuale di quello che avete pagato decurtandola direttamente a Microsoft. Una mossa del genere, in un periodo in cui i giochi digitali stanno sempre prendendo più piede che in passato e mettendo in seria crisi ogni singolo negozio o catena di videogiochi, si rivela essere di vitale importanza e renderebbe addirittura più proficua la vendita di console interamente digitali proprio come Xbox Series S. Come se non bastasse, questo accordo durerà tanto quanto l’intera vita delle console. Finché Xbox Series X|S verranno vendute da GameStop, nuove o usate, e gli acquirenti compreranno sullo store Microsoft tramite le suddette, la catena guadagnerà una percentuale. Addirittura, comprando un gioco presso un altro rivenditore, ma giocandolo su una console venduta dalla catena, ogni tipo di acquisto in app, DLC o microtransazione consentirà lo stesso una percentuale.

LEGGI ANCHE  Microsoft chiude clamorosamente vari studi Bethesda

Mai, fino ad oggi, un accordo così importante era stato stretto fra una compagnia di rilevanza mondiale come Microsoft e una catena di negozi di videogiochi e in favore proprio di quest’ultima. Aspettiamoci quindi una maggior propensione alle vendite delle console Xbox da parte di GameStop. Microsoft, con questa mossa, perderà introiti da ogni singola vendita di software, ma guadagnerà un bacino di utenza probabilmente maggiore assicurandosi un partner retail tra i più grandi al mondo.

Andrea Ferri
Da bambino mi innamorai subito della cultura pop, dei videogames, degli anime e del cinema. Cresciuto a suon di VHS, la posta di Sonia e di partite alla PS1, sono anche un avido collezionista di tutto quello che mi passa per le mani. Il mio amore più grande? Toy Story, al quale sempre sarò fedele verso l'infinito, e oltre!

    Comments are closed.

    0 %