fbpx
NewsCinema e TV

L’attrice Evangeline Lilly annuncia l’abbandono dalla recitazione

Con un post pubblicato su Instagram, l’attrice canadese Evangeline Lilly ha annunciato il suo ritiro dalla recitazione e dai palchi di Hollywood: “Allontanarsi da quella che sembra la scelta più ovvia (fama e ricchezza) può sembrare spaventoso a volte, ma entrare nel proprio dharma sostituisce la paura con l’appagamento. Un giorno potrei tornare a Hollywood, ma per ora è qui che appartengo. Una nuova stagione è arrivata, SONO PRONTA… e SONO FELICE”.

“Oggi sono così piena di gioia e contentezza mentre vivo la mia visione”, ha aggiunto la canadese.

Il post è accompagnato da un video dell’attrice registrato sul set della serie televisiva Lost, trasmessa dal 2004 al 2010. Nel video visibile in questo link, Lilly risponde a una domanda su dove si vedrà fra 10 anni: “Sono terrorizzata nell’ammetterlo al resto del mondo: Idealmente fra 10 anni mi piacerebbe essere un’attrice in pensione e mi piacerebbe avere una famiglia… e potenzialmente … influenzando la vita delle persone in modo più umanitario”.

Il post include anche una clip della poetessa Maya Angelou, che riflette sull’essere “in processo” e sull’inevitabilità della morte: “Se sai che questo è il grande spauracchio… allora potresti provare a fare anche altre cose meravigliose”.

Classe 1979, Evangeline Lilly è nota per aver interpretato Kate Austen in tutte le stagioni di Lost. Inoltre ha recitato nelle vesti di Hope van Dyne in Ant-Man and The Wasp del 2018 e in Ant-Man and the Wasp: Quantumania del 2023, oltre ad aver coperto il ruolo di Tauriel nel secondo e terzo film della trilogia Lo Hobbit (La Desolazione di Smaug e La Battaglia delle Cinque Armate).

LEGGI ANCHE  Smallville tornerà, ma non è ancora il momento per Tom Welling e Michael Rosenbaum
Fonte:
Lucherini Alessio
Colui che ha zompato da una piattaforma all'altra e nel vero senso della parola. Perché iniziare con Nintendo, per poi passare sulla sponda Sony e infine unire entrambe le parti, ha rappresentato il suo stadio evolutivo con i videogiochi. Tra la scrittura e i pensieri intrisi nell'animo salsero-bachatero, viaggia costantemente in cerca della saggezza, del potere e del coraggio... e in fondo Hyrule è la sua casa preferita, un posto dove ha lasciato completamente se stesso!

    Comments are closed.

    0 %