fbpx
VideogiochiNews

In Elden Ring: Shadow of the Erdtree ci saranno “1000 modi per morire”, paludi escluse

Elden Ring

Poche ore ci separano dal rilascio di Shadow of the Erdtree, la grande espansione di Elden Ring che lo stesso Hidetaka Miyazaki ha definito “il più grande DLC mai prodotto da From Software”. Con 10 boss principali e una nuova mappa da esplorare, in effetti, questa espansione promette di regalarci tante ore di divertimento e frustrazione!

Nel corso di una lunga intervista che il capo di From Software ha rilasciato presso CNET, sono venuti a galla interessanti dettagli riguardo l’architettura del mondo di gioco. Una dichiarazione su tutte, però, farà la “gioia” dei giocatori di vecchia data dei soulsborne.

Come ben saprete, uno dei più tediosi tra gli elementi ricorrenti dei videogiochi targati From Software è la Palude Velenosa, che non manca nemmeno nell’Elden Ring “di base”, ma ci sono buone notizie per chi, di fatto, non sopportava più questa ambientazione:

 

“Per quanto riguarda la palude velenosa, credo che nell’originale Elden Ring sono andato un po’ troppo oltre. Quindi sto cercando di trarne qualche insegnamento.Si può dire che la versione esistente nel DLC, che ho già confermato, applica molti di questi insegnamenti.”

Una palude sì presente, insomma, ma meno severa di quella di Aeonia e Rot, considerate delle vere e proprie sfide per i nervi dei giocatori. Vi ricordiamo che potete leggere già ora la nostra recensione di Shadow of the Erdtree, in attesa di testare il DLC con mano.

LEGGI ANCHE  Darkest Dungeon 2 Recensione, il caos e la follia sono tornati
Fonte:
Sara Pandolfi
Nata e cresciuta videoludicamente sotto il segno della triforza, grande appassionata di videogiochi a 360°, ma con un nostalgico occhio di riguardo alle creazioni della grande N.

    Comments are closed.

    0 %