fbpx
VideogiochiRecensione

Hearthstone: Battaglia – Recensione della nuova Stagione a tema Fiabe

Che il mondo di Hearthstone sia una fiaba “battagliera” non vi era alcun dubbio: di fatto con la modalità Battaglia, baciata dalla nuova stagione a tema Fiabe, ci troviamo fisicamente di fronte ad una nuova ed emozionante avventura. In questa recensione che arriva qualche settimana dopo la release ufficiale, sviscereremo l’andamento di questa nuova stagione, ricca di novità, il Duo in primis.

In due per la vittoria

Come da prassi, entrando in modalità Battaglia potrete scegliere se affrontare i nemici da soli o se allearvi con un compagno, cliccando la coroncina in alto per passare alla modalità Duo. In questo scenario, ci ritroveremo in due contro altri 3 team avversari, ciascuno formato da due giocatori, come il nostro. La squadra condivide Punti Ferita e Armatura, mentre resta invariato il quantitativo d’oro che si ottiene ad ogni turno.

Comparirà un portale a destra del tavolo: cliccandoci, potrete vedere il tavolo del vostro compagno e comunicare con quest’ultimo tramite delle icone che compaiono sui Servitori cliccandoci col tasto destro del mouse (o tenendo premuto se siete da mobile). Le opzioni di dialogo saranno:

  • Una V verde: da intendere come “vai prendilo!”
  • Una X rossa: da intendere come “non prenderlo/vendilo”
  • Un punto interrogativo giallo: da intendere come “cosa faccio?”
  • Un portale azzurro: da intendere come “passamelo/te lo passo!”

Sì, perché al costo di 1 moneta d’oro, è possibile passare al compagno un servitore che non è stato giocato, ergo deve essere nella vostra mano e non sul campo di battaglia. Giustamente esistono anche dei Servitori che vi consentiranno di scambiare gratis le carte che avrete in mano, perché potreste voler passare anche le magie presenti nella Locanda, alcune di quest’ultime saranno proprio potenziate se le passerete al collega.

Tutto è molto più semplice se avete il vostro compagno in cuffia e potrete comunicare a voce eventuali cambiamenti, scelta sulla tipologia di gioco che intendete applicare e Servitori da vendere o comprare. Tutto sommato, l’esperienza è godibile anche se non siete collegati in cuffia (chi vi scrive ha raggiunto un discreto risultato anche senza “chiacchierare” con il compagno di squadra), ma è chiaro che il gioco sia tarato per avere il collega in chat vocale. Per evitare problematiche, Blizzard, ha diviso le due “ladder” ovvero otterrete dei punteggi che non vanno ad influire sulla consueta schermata di Battaglia in single player.

LEGGI ANCHE  Elden Ring: Shadow of the Erdtree si mostra nello story trailer

Nuovi modi di giocare le “tribe”

In Battaglia militano Bestie, Murloc, Elementali, Naga, Verrospini, Non Morti, Demoni, Pirati, Draghi e Robot: ciascuno ha il suo peculiare archetipo, in generale potremmo dire i “migliori 7 da avere sul campo”. Ebbene Battaglia esiste da diversi anni e le metodologie di gioco a oggi sono cambiate: prima le Bestie puntavano a riempiere il campo di Servitori che “apparivano” dai Rantoli di Morte di altri Servitori, oggi invece punta a farsi del male infliggendo danni alle proprie bestiole per farle crescere in statistiche o creare Servitori.

I Draghi fanno affidamento su potenziamenti che avvengono durante il combattimento e che possono mantenere attivi grazie ad un servitore speciale. Insomma, ciò che fino a ieri appariva come scontato, ad oggi è ben diverso e tutti (neofiti e non) dovranno imparare come giocare al gioco che già conoscono o a cui si stanno approcciando. Di base è un po’ una rinascita, come fosse una sorta di “restart” per tutti, e quindi un ottimo momento per iniziare.

Di fatto, la modalità Duo ha portato molti nuovi giocatori al tavolo, lo si evince dalla quantità di giocatori che non hanno ancora comprato il Pass Stagionale, che sblocca la possibilità di avere 4 eroi a scelta all’inizio della Battaglia (mentre senza ne avrete solo 2). Tuttavia nel corse degli ultimi giorni, questo numero di giocatori “premium” è di fatto aumentato e non è strano vedere una migliore abilità media, segno che i giocatori stanno imparando a giocare sempre di più.

Battaglia domina!

Hearthstone Battaglia si conferma come la modalità di gioco più interessante oltre al classico gameplay di carte, quello standard, permettendo a tutti di vivere la stessa magia in maniera differente. Non a caso la nuova modalità sta riscuotendo non pochi consensi da parte dei giocatori di vecchia data. Abbiamo anche apprezzato le modifiche tempestive a certi elementi troppo forti che sbilanciavano una tribe rispetto un’altra.

Blizzard ha fatto un ottimo lavoro sulla Battaglia in Duo, svecchiando e risvegliando la voglia di giocare a molti giocatori. Non ci resta che attendere l’eventuale arrivo di una tanto sognata nuova tribe che potrebbe aggiungere del pepe a questa modalità, oppure, l’eventuale ritorno dei Buddies.

product-image

Hearthstone Battaglia

9

Hearthstone Battaglia si conferma anche in questa season come la migliore modalità alternativa possibile alla Stadard. Tante novità, non solo a livello di Servitori, ma anche pratiche, come la possibilità di giocare in modalità DUO, fanno di questa stagione una delle migliori mai viste in gioco.

PRO
  • Rimane una modalità gratuita
  • Tanti nuovi eroi e Servitori
  • Si può giocare in 2 contemporaneamenete
CONTRO
  • Non è possibile aggiungere agli amici il partner appena incontrato in Duo
  • Alcuni Servitori e Tribe da rivedere
Tiziano Sbrozzi
Lusso, stile e visione: gli elementi che servono per creare una versione esterna di se. Tiziano crede fortemente che l'abito faccia il monaco, che la persona si definisca non solo dalle azioni ma dalle scelte che compie. Saper scegliere è un'arte fine che va coltivata.

    Comments are closed.

    0 %