fbpx
VideogiochiNews

Dragon Age: Dreadwolf potrebbe avere un sistema di combattimento simile a Final Fantasy XV

Dragon Age: Dreadwolf è uno di quei titoli che, seppur annunciati diverso tempo fa (in questo caso parliamo addirittura del 2018), se ne sa ancora pochissimo al riguardo.

Se non qualche concept art, il nome ufficiale e un accenno di trama, quello che sappiamo sul nuovo titolo di Bioware consiste in ipotesi e pure possibilità. Stando però ad un rapporto del sito Insider Gaming, qualche nuova informazione è finalmente giunta.

Alcune fonti avrebbero rivelato nuovi elementi del misterioso titolo, tra i quali spiccano un accenno di multiplayer (che quindi non avrà, come ci si aspettava, ruolo preponderante nel gioco) e la presenza di un’hub centrale che può ricordare Destiny.

Il dettaglio forse più interessante riguarda un nuovo approccio al combattimento: una tendenza all’hack and slash che si rifarebbe a Final Fantasy 15 e riprenderebbe quanto iniziato su Dragon Age 2.

Per il resto, il titolo riprenderà alcune tradizioni di Bioware, tra cui il reclutamento di una vera e propria squadra di alleati nel corso dell’avventura.

LEGGI ANCHE  Ghost of Tsushima, versioni PS5 e PC a confronto

Riguardo la data di uscita il rapporto non si sbilancia particolarmente: mette in luce il fatto che il titolo sia un po’ indietro rispetto alla tabella di marcia stabilita inizialmente da EA e che sarebbe verosimile una data d’uscita fissata al 2024.

Sara Pandolfi
Nata e cresciuta videoludicamente sotto il segno della triforza, grande appassionata di videogiochi a 360°, ma con un nostalgico occhio di riguardo alle creazioni della grande N.

    Comments are closed.

    0 %