fbpx
VideogiochiNews

Don’t Scream: presentato l’horror dove è vietato urlare

Ottobre è il mese dell’orrore e, in questo momento, videogiochi e film horror sono davvero all’ordine del giorno. Il prodotto indipendente che vi presentiamo oggi sta facendo molto parlare di sé in quanto esperienza horror decisamente originale: ci riferiamo a Don’t Scream.

Sviluppato dagli sviluppatori indipendenti Joule e Joe, Don’t Scream promette di regalare una breve esperienza capace di rompere come non mai la quarta parete. 

Obbiettivo del gioco? Resistere 18 minuti in una foresta infestata senza urlare. Sarà necessario infatti avere un microfono attivo per poter giocare, semmai tale microfono percepisse un forte rumore quale un urlo di terrore, andremo incontro al Game Over.

L’originale trovata dei creatori, che richiede un autocontrollo non da poco sia dentro che fuori dal gioco, sta facendo il giro della rete ed ha incuriosito l’utenza e i media.

Un’idea certamente insolita per svecchiare un genere, quello dei videogiochi horror, che sembra doversi basare ancora sulle vecchie glorie per avere seguito (vedasi il grande successo di Resident Evil 4 Remake e Dead Space Remake).

LEGGI ANCHE  Manor Lords, il medioevo che non ti aspetti

I creatori di Don’t Scare hanno pubblicato il primo trailer del gioco, ove possiamo ammirare le scelte tecniche e lo stile artistico: la visuale sarà in prima persona, con uno stile che si rifà alla tendenza della grafica PS1 per questo genere di giochi indipendenti.

Se interessati, vi invitiamo a visitare la pagina Steam di Don’t Scream.

Fonte:
Sara Pandolfi
Nata e cresciuta videoludicamente sotto il segno della triforza, grande appassionata di videogiochi a 360°, ma con un nostalgico occhio di riguardo alle creazioni della grande N.

    Comments are closed.

    0 %