fbpx
NewsVideogiochi

Discord non verrà acquisito da Microsoft, rifiutata l’offerta

discord

Non molto tempo fa, vi abbiamo parlato di Microsoft “piglia tutto” riguardo una nuova e possibile acquisizione di Discord, la popolare piattaforma di messaggistica molto utilizzata soprattutto dai gamer e dagli streamer. La notizia ha fatto piuttosto scalpore sia per la cifra esorbitante che l’azienda di Redmond stava per sborsare (parliamo di circa 10 miliardi di dollari), sia per il susseguirsi di annunci di acquisizioni che il colosso statunitense stava effettuando. Tuttavia qualcosa sembra essere ormai cambiata.

Microsoft, secondo un report del Wall Street Journal, non sarebbe più interessata all’acquisto di Discord. Proprio quest’ultima è stata “vittima” di una sorta di asta che dovrebbe aver interessato almeno tre compagnie prima dell’arrivo di Microsoft. Ad oggi, però, il servizio rimane fuori da ogni tipo di trattativa in essere, riposizionandosi al centro e dando via libera a un’offerta pubblica iniziale. Nulla vieterebbe di realizzare una seconda mossa da parte delle compagnie interessate.

La piattaforma famosissima sul web, per chi non la conoscesse, è utilizzata da oltre 100 milioni di persone ogni singolo mese e, negli ultimi tempi, ha più che raddoppiato il suo valore, toccando cifre monstre da 7 miliardi di dollari, ottenendo centinaia e centinaia di milioni di finanziamenti.

LEGGI ANCHE  Silent Hill 2 Remake: il team di sviluppo cambia l'aspetto di James

Al momento, il motivo che dovrebbe celarsi dietro a questo rifiuto di trattative dovrebbe risiedere nell’indipendenza che quest’ultima vuole continuare ad avere. Inoltre, c’è di mezzo anche la possibile entrata in borsa a breve da parte della società.

Negli ultimi mesi Microsoft ha letteralmente aperto il proprio portafogli, acquistando dapprima compagnie per i propri studi interni della divisione Xbox, successivamente l’intera azienda ZeniMax Media con le annesse software house di maggior spicco, come Bethesda, Arkane Studio, id Software e altre ancora. Anche il noto social del momento TikTok è stato preso di mira da Microsoft, sebbene la trattativa sia saltata similmente a quella di Discord.

Fonte:
Andrea Ferri
Da bambino mi innamorai subito della cultura pop, dei videogames, degli anime e del cinema. Cresciuto a suon di VHS, la posta di Sonia e di partite alla PS1, sono anche un avido collezionista di tutto quello che mi passa per le mani. Il mio amore più grande? Toy Story, al quale sempre sarò fedele verso l'infinito, e oltre!

    Comments are closed.

    0 %