fbpx
VideogiochiNews

Resident Evil 7 per PC hackerato: la sconfitta di Denuvo

La notizia che vi riportiamo è trapelata in rete partendo da DSOGaming, che dichiara che la versione per PC dell’acclamato Resident Evil 7: Biohazard è stata hackerata a solo cinque giorni dalla sua uscita sul mercato. Infatti durante il weekend appena concluso, sul web è iniziato il valzer delle copie pirata del titolo. Questa notizia non è però fine a sé stessa, perché segna in sostanza anche la prima “sconfitta” dell’ultima versione di Denuvo.

Resident Evil 7 BiohazardI più avvezzi alla tecnologia, sapranno che Denuvo è un sistema di protezione sviluppato con l’obiettivo di rendere impossibile (almeno nella finestra di lancio) agli hacker di crackare determinati prodotti, e che questi arrivino poi sul “mercato”. Fino ad oggi, i prodotti che hanno utilizzato l’ultima versione del suddetto DRM non hanno riscontrato questo tipo di problema, ma con Resident Evil 7 purtroppo gli hacker sono riusciti ad eluderlo e ad immettere Biohazard in rete a solo 5 giorni dalla sua uscita nei negozi.

Questo caso potrebbe risultare un caso Alpha, e di conseguenza allertare sia i produttori, sia coloro che hanno sviluppato il DRM, che per forza di cose dovranno prendere provvedimenti il prima possibile. Da veri appassionati, vi consigliamo caldamente di non ricercare ed utilizzare copie pirata di alcun tipo.

LEGGI ANCHE  Elden Ring: Shadow of the Erdtree - Guida a come raggiungere i Boschi Abissali

 

Gianluigi Crescenzi
Classe 90, invecchia bene tanto quanto il vino, anche se preferisce un buon Whisky. Ama l'introspezione, l'interpretazione e l'investigazione, e a volte tende a scavare molto più del necessario. Inguaribile romantico, amante della musica e cantante in erba, si destreggia tra hack n'slash, soulslike, punta e clicca e... praticamente qualsiasi altro tipo di gioco.

Comments are closed.

0 %