NewsCinema e TV

Netflix mette un freno agli account condivisi: ora si dovrà pagare

Dopo il test fatto nell’America Latina – che ha creato non poche lamentele da parte degli utenti – ora Netflix è pronta a far partire questo processo in tutto il mondo: si tratta di base di un blocco che richiederà di pagare 3 dollari al mese in più per includere fino a 2 persone che vivono fuori dal nucleo familiare.

Sarà interessante capire come gestiranno questa meccanica, visto che la regola non sembra parlare più di nucleo familiare ma di “stesso tetto”: “Un account Netflix è destinato a persone che vivono insieme in un unico nucleo domestico.”.

Seguendo il criterio di questa frase quindi, Netflix non bloccherà la possibilità di far vedere dallo stesso account i contenuti anche ad altre persone, ma farà pagare un extra. Sebbene il prezzo non sia ufficiale, basandosi su quello usato nei test, questi 3 dollari permetterebbero di avere 2 utenze fuori dallo “stesso tetto”.

Altro dubbio rimane se questo processo è replicabile, visto che un account permette di creare 5 utenti e che quindi, tolto quello principale, ci potrebbero essere 4 utenti totali con diverso indirizzo IP. Parlando proprio di segnalazioni, il metodo che potrebbe usare Netflix per tracciare tutto questo è proprio l’IP.

Ricordiamo infine che Netflix sta lavorando ad uno strumento che permetterà alle persone di migrare il proprio profilo su altri account, magari per chi dopo questa mossa preferirà crearsi un proprio account utente.

Simone Lelli
Amante dei videogiochi, non si fa però sfuggire cinema e serie tv, fumetti e tutto ciò che riguarda la cultura pop e nerd. Collezionista con seri problemi di spazio, videogioca da quando ha memoria, anche se ha capito di amarli su quell'isola di Shadow Moses.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe interessarti anche