fbpx
NewsCinema e TV

Morto Tom Sizemore, recitò in Salvate il Soldato Ryan

Tom Sizemore morto

Tom Sizemore è morto ieri a Los Angeles all’età di 61 anni, come confermato venerdì  dal suo manager Charles Lago. L’attore era stato colpito da un aneurisma cerebrale il 18 febbraio.

«È con grande tristezza e dolore che devo annunciare che l’attore Thomas Edward Sizemore è morto serenamente nel sonno oggi al St Joseph’s Hospital di Burbank», ha dichiarato Lago in una nota. «Suo fratello Paul e i gemelli Jayden e Jagger erano al suo fianco».

Lago aveva precedentemente affermato il 27 febbraio che «i medici avevano informato la sua famiglia che non c’erano più speranze e hanno raccomandato la decisione di porre fine alla vita».

Il 18 febbraio, Sizemore ha avuto un collasso nella sua casa di Los Angeles ed è stato trasportato in ospedale dai paramedici. Lì, i medici hanno stabilito che aveva subito un aneurisma cerebrale a seguito di un ictus. Da allora Sizemore era rimasto in condizioni critiche in terapia intensiva.

«Sono profondamente rattristato dalla perdita del mio fratello maggiore Tom“, ha detto suo fratello Paul Sizemore in una dichiarazione. “Era talentuoso, amorevole, generoso e poteva farti divertire all’infinito con la sua arguzia e capacità di narrazione. Sono devastato che se ne sia andato e mi mancherà sempre».

LEGGI ANCHE  L'attrice Evangeline Lilly annuncia l'abbandono dalla recitazione

Nato a Detroit il 29 novembre 1961, Sizemore si è trasferito a New York City per dedicarsi alla recitazione negli anni ’80. Uno dei suoi primi ruoli arrivò nel 1989 con un’apparizione nel film di Oliver Stone Nato il quattro luglio.

L’attore divenne sempre più celebre negli anni ’90 con film come Harley Davidson & Marlboro Man, Passenger 57, Una vita al massimo e Assassini nati.

Il successo arrivò però nel film di guerra di Steven Spielberg del 1998 Salvate il soldato Ryan, in cui interpretava il sergente tecnico Mike Horvath. Nel corso della sua carriera, Sizemore ha lavorato con registi come Michael Mann, Martin Scorsese, Peter Hyams, Carl Franklin, Oliver Stone, Ridley Scott e Michael Bay.

In conclusione non possiamo fare altro se non porre le nostre più sentite condoglianze a tutti i parenti e gli amici di Tom Sizemore.

Fonte:
Paolo Saccuzzo
Laureato in Lettere Moderne e in Comunicazione della e Cultura dello Spettacolo, da sempre appassionato di tutto ciò che concerne l'intrattenimento in tutte le sue forme, dal cinema alle serie TV, dai fumetti alla musica, fino ad arrivare ai videogiochi. Amante del mondo Sony, è però cresciuto con i classici Nintendo, nello specifico Super Mario 64 e The Legend of Zelda: Ocarina of Time.

    Comments are closed.

    0 %