fbpx
NewsCinema e TV

Daredevil, la serie Disney sta per “risorgere”

Daredevil disney+

Nelle scorse settimane Marvel aveva deciso di cambiare il team creativo dietro Daredevil: Born Again, dato che la produzione non era contenta di come il progetto stesse prendendo forma.

In tal senso nelle ultime ore sono stati svelati i nuovi nomi che porteranno avanti il progetto, nel tentativo di riportarlo in linea con la visione di Marvel Studios.

The Hollywood Reporter ha rivelato che Dario Scardapane, il quale ha lavorato a The Punisher e Tom Clancy’s Jack Ryan, sarà lo showrunner di Daredevil: Born Again.

Il report, inoltre, rivela che Justin Benson e Aaron Moorhead, registi di alcuni episodi di Moon Knight e della seconda stagione di Loki, dirigeranno tutti gli episodi rimanenti della prima stagione della serie con protagonista l’uomo senza paura.

La produzione della serie era stata sospesa a luglio a causa dello sciopero degli attori, ancora in corso. In questo periodo di pausa per la produzione, Marvel Studios ha avuto modo di visionare materiale girato fino a quel momento, non ritenendolo all’altezza.

LEGGI ANCHE  Nuovo film su Il Signore degli Anelli con Peter Jackson tra i produttori

Di conseguenza, i precedenti sceneggiatori Chris Ord e Matt Corman sono stati sollevati dal loro incarico. Nonostante ciò, il materiale fin qui girato non verrà eliminato ma verrà comunque utilizzato nella serie, la quale però che attualmente non ha una data d’uscita.

Quello che sappiamo è che Daredevil: Born Again vedrà il ritorno di Charlie Cox nei panni di Matt Murdock/Daredevil e di Vincent D’Onofrio in quelli di Wilson Fisk/Kingpin. I nuovi membri del cast della serie sono Sandrine Holt, Michael Gandolfini e Margarita Levieva. Jon Bernthal, The Punisher nelle serie Marvel targate Netflix, tornerà nei panni di Frank Castle.

Paolo Saccuzzo
Laureato in Lettere Moderne e in Comunicazione della e Cultura dello Spettacolo, da sempre appassionato di tutto ciò che concerne l'intrattenimento in tutte le sue forme, dal cinema alle serie TV, dai fumetti alla musica, fino ad arrivare ai videogiochi. Amante del mondo Sony, è però cresciuto con i classici Nintendo, nello specifico Super Mario 64 e The Legend of Zelda: Ocarina of Time.

    Comments are closed.

    0 %