fbpx
RecensioneTecnologiaPC Gaming

WD Black P50 – Recensione, l’SSD esterno che arriva dal futuro

WD Black P50

Ormai arrivati nel 2020, a ridosso della nuova generazione di console, è facile definire la maggior parte degli Hard Disk obsoleti. I tagli più grandi dei dischi rigidi sono sicuramente acquistabili a un prezzo minore degli SSD, ma gli stessi rallentano automaticamente i sistemi in un modo o nell’altro. Gli SSD, o Solid State Drive, sono ormai il futuro, non c’è dubbio, ma questi sono purtroppo ancora in continuo sviluppo dato che risultano più nuovi e si presentano con prezzi decisamente maggiori, nonché con comodità ridotta. Difficilmente sentirete parlare di SSD esterni, al contrario degli Hard Disk e delle chiavette che ormai vengono utilizzati con frequenza sia nel mondo delle console da gioco sia in quello dei PC. Facendosi portabandiera di questa nuova frontiera della tecnologia, la nota azienda Western Digital ha recentemente commercializzato un prodotto pensato per puntare al massimo in quest’ambito, parliamo del WD Black P50.WD Black P50

Un vero e proprio SSD NVMe esterno, che può essere utilizzato su tutti i PC, nonché sulle varie console da gioco in commercio e su quelle che arriveranno molto presto. Tuttavia, per sfruttare al massimo le sue potenzialità sono necessari alcuni requisiti specifici – non presenti nella maggior parte delle piattaforme attuali – ed è anche per questo che il prezzo del WD Black P50 è tutt’altro che trascurabile se si considerano le classiche memorie di archiviazione. Scopriamo quindi insieme tutti i dettagli sulla nuova SSD targata Western Digital.

Solidità e compattezza

Il prodotto è esteticamente appagante, ma anche solido e ridotto nella stazza

All’interno della confezione del WD Black P50 troviamo il materiale essenziale, tuttavia perfetto per garantire tutti i collegamenti. All’infuori del prodotto principale, abbiamo infatti a che fare con due cavi per la connessione, piuttosto corti. Parliamo di un Type C to Type C, e di un Type C to Type A, basta quindi una normale slot USB per collegare il prodotto; infine non mancano anche gli utili manuali. In base al modello acquistato, riceverete un disco dalla capienza di 500GB,1 TB o 2 TB. In ognuno dei casi, l’SSD risulta davvero solido e resistente, in quanto interamente in metallo, ed è in grado di sopportare cadute e non facilmente deteriorabile. Il design pensato da Western Digital è davvero interessante, e considerando che l’articolo sta quasi nel palmo di una mano è anche facilmente adattabile ai diversi ambienti. Nella parte sottostante il dispositivo riesce a dissipare il calore accumulato, ma sono presenti anche degli antiscivolo che lo tengono leggermente rialzato dalla superficie.

LEGGI ANCHE  Nuovo rincaro per Xbox Game Pass: in arrivo novità per gli utenti console

WD Black P50Purtroppo però, non è così semplice sfruttare al massimo le potenzialità di questo prodotto, in quanto il suo standard si rivolge a una fascia di pubblico a dir poco ristretta. Questo supporta infatti la connessione USB 3.2 Gen 2×2 per la trasmissione di fino a 20GB/s, la quale è disponibile su pochissime schede madri, principalmente non rivolte alla fascia dei consumatori. L’articolo è infatti pensato per durare nel tempo, e quando questo standard diventerà più comune risulterà con più probabilità alla portata di tutti. Tuttavia, utilizzando le USB 3 di prima generazione è possibile trasferire fino a 5GB/s, che diventano 10GB/s per le USB 3 di seconda generazione. Sono numeri a dir poco ottimi, che infatti vengono indicati anche per le console da gioco di nuova generazione, nonché per ottenere un’esperienza gaming di alto livello su PC.

Velocità premium con il WD Black P50

L’SSD WD Black P50 è già un top di gamma, pensato però per durare nel tempo

Già utilizzando il prodotto sulle console dell’attuale generazione è possibile notare un miglioramento sostanziale nei caricamenti, anche se dovremo vedere come questo si comporterà nel mondo di PlayStation 5 e Xbox Series X/S. Utilizzando una porta USB 3 su PC, specialmente se di seconda generazione, si avrà comunque a che fare con un’esperienza rivoluzionaria rispetto ai classici Hard Disk. Il WD Black P50 punta tuttavia a standard qualitativi già avanti per i prossimi anni, ed è quindi consigliato in particolar modo come “investimento” per chi ha intenzione di stare al passo con i tempi sul lato hardware, che si tratti di console o PC. Rimane il fatto che anche al giorno d’oggi il prodotto si configura come un top di gamma per gli SSD esterni, e con un prezzo più alto assicura tutta la loro mobilità e comodità.

WD Black P50

9.3

Il WD Black P50 è un SSD esterno solido, compatto e resistente, che punta al futuro della tecnologia ed è perfetto per il gaming. Già al giorno d'oggi riesce a spremere ogni briciolo di possibilità delle porte USB 3 di prima e seconda generazione, ma è pensato per sfruttare lo standard USB 3.2 2x2 per trasferire fino a 20GB/s, anche se questo risulta ancora piuttosto elitario. Il prezzo non è certamente basso, ma si tratta di un articolo già ottimo sulle console e sui PC attuali, che troverà ulteriori possibilità in futuro con l'evolversi dei sistemi.

Andrea Pellicane
Nasce nel 2000 già possessore di una Playstation 1 e già appassionato di videogiochi. In tenera età scopre il mondo dell’informatica ed inizia la sua inutile corsa verso la bramatissima Master Race. Nonostante la potenza di calcolo sia la sua linfa vitale è alla perenne ricerca della varietà e di titoli indie che piacciono solo a lui, incurante del fatto che potrebbero funzionare agevolmente anche su un tostapane. Viene spesso avvistato mentre effettua incomprensibili ragionamenti (soprattutto per lui) legati all'economia. Eccelle particolarmente nel trovare i momenti meno opportuni per iniziare e divorare intere serie TV.

    Comments are closed.

    0 %