NewsVideogiochi

Walmart ritratta le dichiarazioni sulla vendita di videogiochi

Ieri vi avevamo dato la notizia secondo cui, la più grande catena mondiale di retailer, Walmart avesse esplicitato la sua intenzione alla rimozione dei videogiochi che contengono una natura violenta dai propri scaffali. Dopo il boom mediatico delle scorse ore, l’ufficio stampa di Walmart si è mosso e ha specificato che, a detta loro, la catena avrebbe disposto ai suoi dipendenti l’obbligo di evitare di mostrare nei video pubblicitari presenti nel negozio, contenuti con violenza esplicita; questo riguarderebbe anche film e musica nello specifico, ma non pregiudicherebbe la vendita del prodotto ergo di conseguenza, videogiochi e film resterebbero a scaffale come di consueto, pronti alla fruizione del pubblico.

Alla domanda specifica, rivolta dai nostri colleghi d’oltreoceano, IGN per essere precisi, la catena ha risposto così:

non esiste misura per la sospensione della vendita di videogiochi”

Walmart

Restiamo in attesa per eventuali sviluppi.

Tiziano Sbrozzi
Lusso, stile e visione: gli elementi che servono per creare una versione esterna di se. Tiziano crede fortemente che l'abito faccia il monaco, che la persona si definisca non solo dalle azioni ma dalle scelte che compie. Saper scegliere è un'arte fine che va coltivata.

    Rispondi

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Potrebbe interessarti anche