VideogiochiNews

Resident Evil Village, il DLC sarà quasi un gioco a parte

Al Tokyo Games Show di quest’anno si è fatto un gran parlare di molti giochi, ma tra questi a spiccare è stato Resident Evil VIllage grazie al nuovo DLC in arrivo a breve. Il DLC di perse contiene 3 elementi principali, la possibilità di giocare in 3° persona, nuove mappe e personaggi per la modalità Mercenari, e una nuova storia per intero con protagonista la figlia di Ethan, Rose, chiamata appunto Shadows of Rose. Detto ciò, gli sviluppatori del gioco hanno rilasciato diverse interviste, ognuna con le sue piccole rivelazioni su cosa potremo aspettarci da queste espansioni. Andiamo a vedere cosa sappiamo:

  • Il DLC si distanzierà un po’ dal gioco principale, considerando che il game director Kento Kinoshita è alla sua prima esperienza con la saga, così come la maggior parte del team a lavoro sull’espansione. Ci possiamo aspettare di dover affrontare sfide di sopravvivenza più dure che nel gioco originale, con l’aggiunta di diversi nuovi mostri, una deformazione delle mappe e degli ambienti e un tipo di gioco più “difensivo” per quello che sarà il DLC più lungo mai fatto per la saga, arriveremo intorno alle 4 ore, nonché la conclusione della storia dei Winters.
  • Anche se il gioco sarà in terza persona, il giocatore non sarà mai in grado di vedere la faccia di Ethan, una scelta creativa che a quanto pare ha reso il lavoro di spostamento della camera quasi difficile quanto rifare l’intero gioco. Detto questo gli sviluppatori hanno affermato che il cambio di camera non renderà il gioco più bello, ma offrirà semplicemente un esperienza diversa ai giocatori interessati, e che potrebbero essere tentati a usarla più spesso in futuro.
  • In Mercenari invece verranno aggiunti diversi mostri che verranno a cercare il giocatore invece di essere inseguiti, e molti altri miglioramenti guidati dalle critiche dei giocatori.
Manuel Caliandro
Ciao! Sono Manuel, sono un ragazzo di Torino talmente tanto appassionato di videogiochi che è finito per studiare come Game Designer. Specializzato in Narrative Design, sono un enorme fan di tutto quello che è Indie, sono costantemente a metà di un odissea di giochi che voglio provare, film e serie che voglio vedere e libri da leggere.

    Rispondi

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Potrebbe interessarti anche