VideogiochiNews

Chris Metzen lascia Blizzard Enterteinment

A quarantadue anni di età Chris Metzen, dopo ben ventidue anni di lavoro negli studi di Blizzard Entertainment ha deciso di ritirarsi, annunciandolo tramite il blog ufficiale della compagnia. Chris Metzen è stato sicuramente un nome importante per il colosso americano, dato che egli ha collaborato a brand importantissimi come StarCraft e Warcraft. Nel suo addio esprime tutta la gratitudine verso gli studi della Blizzard, tramite la quale ha conosciuto tante persone meravigliose, ed ha potuto girare il mondo. Altro motivo di orgoglio, è stato partecipare alla creazione di personaggi che resteranno nella storia del mondo videoludico. Chris MetzenLe motivazioni di questa scelta sono semplici, e le parole che seguono sono tratte appunto dalle sue dichiarazioni sul blog ufficiale del sito di Blizzard:

Il motivo per cui mi ritiro è perché non andrò a lavorare presso un altra compagnia, né avrò altri progetti a cui badare. Questo con Blizzard è stato un lungo e fantastico periodo della mia vita. Ma ora è tempo di rallentare. Di riposarmi, Di sdraiarsi sul divano, o ingrassare.. A parte gli scherzi, cercherò di concentrarmi sulla cosa che più importante a questo mondo, cioè la mia famiglia. Loro sono il centro della mia vita e la vera fonte delle mie gioie e tante volte anche d’ispirazione“.

Un grande perdita quella dello studio, ma che siamo sicuri riuscirà a trovare un sostituto altrettanto valido.

 

Roberto "Okami" Pisani
Il caro Okami è il (finto) gigante buono di Game Legends, divenuto da poco membro della nostra grande famiglia. Originario della bella Puglia, attualmente vive a Monaco di Baviera, ma non vuole che si sappia perchè la città tedesca gli ricorda troppo Bari (sono città identiche). La sua carriera videoludica ha visto alti e bassi, passando saltuariamente tra console Nintendo e Sony manco fosse Super Mario. Fan accanito della saga, il suo più grande desiderio è giocare prima o poi a Kingdom Hearts III (che come sapete è solo una leggenda metropolitana) e rimarrà puntualmente deluso. Si destreggia molto con titoli open world ed Action RPG, ma nessuna delle sfide impossibili che affronterà in game sarà mai più difficile della nemesi che lo attende alla porta: il matrimonio.

    Rispondi

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Potrebbe interessarti anche